CAMOpedTerapia attiva – dimostrazione perfetta

CAMOped è stato sviluppato appositamente per la terapia di mobilizzazione eseguita in autonomia dal paziente dopo lesioni all'articolazione del ginocchio e interventi all'anca. Ciò consente di raggiungere in maniera più semplice e rapida la stabilità funzionale e la compensazione del deficit propriocettivo. VACOped è un moderno standard di trattamento per lesioni al mesopiede e all'avampiede. Il processo di guarigione viene accelerato grazie allo scarico ottimale della pressione nell'avampiede e il paziente può tornare più rapidamente alla sua vita normale.

Informazioni sul prodotto CAMOped

Indicazioni/Quadro clinico

  • Correzione dell'asse della gamba
  • Protesi di ginocchio e d'anca
  • Dopo interventi al menisco e alla cartilagine articolare
  • Rottura dei legamenti crociati
  • Trattamento dopo artroscopia di ginocchio o anca
  • Lesione alla cartilagine della superficie patellare posteriore
  • Trattamento dopo artroprotesi di ginocchio e anca

Controindicazioni: Nessuna nota.

Vantaggi CAMOped

  • Recupero della propriocezione: CAMOped permette di attuare una mobilizzazione conservativa in fase precoce (stimola la sensomotricità e il senso di posizionamento e di forza).
  • Significativa riduzione del deficit propriocettivo scientificamente dimostrata: l'azione propriocettiva di CAMOped è stata dimostrata dallo studio di Friemert B., et al. "CP vs. CPM in der Nachbehandlung VKB-Ersatzplastik", condotto presso il Bundeswehrkrankenhaus (Ospedale delle Forze Armate) di Ulm (2001).
  • CAMOped consente di raggiungere in maniera più semplice e rapida la stabilità funzionale e la compensazione del deficit propriocettivo.
  • Percezione autonoma del ROM e del dolore: il paziente impara a percepire in maniera cosciente il movimento di flessione ed estensione (Fino a che punto posso flettere ed estendere i muscoli prima di sentire "tirare"/dolore?)
  • Sviluppo del movimento fisiologicamente corretto: l'allenamento con CAMOped segue il principio fisioterapico della catena chiusa, poiché il piede è fissato.
  • Allenamento attivo a casa propria: il paziente può intervenire attivamente ogni giorno sul recupero della stabilità funzionale dell'articolazione del ginocchio, affiancando così in maniera ottimale il lavoro del fisioterapista.